assodimi/assonolo associazione noleggiatori e distributori
confindustria federvarie

ASSODIMI - ASSONOLO

Associazione Distributori e Noleggiatori
Centri Assistenza e Formazione
di macchine, beni
e attrezzature strumentali

LA NUOVA GAMMA JCB IRROMPE SUL MERCATO DELLE PIATTAFORME DI ACCESSO AEREO DA 8 MILIARDI DI DOLLARI

LA NUOVA GAMMA JCB IRROMPE SUL MERCATO DELLE PIATTAFORME DI ACCESSO AEREO DA 8 MILIARDI DI DOLLARI

JCB ha annunciato oggi la propria intenzione di assumere un ruolo di primo piano sul mercato delle piattaforme di accesso aereo da 8 miliardi di dollari,




 
 JCB ha annunciato oggi la propria intenzione di assumere un ruolo di primo piano sul mercato delle piattaforme di accesso aereo da 8 miliardi di dollari, affacciandosi per la prima volta nel settore con il lancio di una gamma completamente nuova.
 
Negli ultimi due anni l’azienda ha segretamente sviluppato e progettato una gamma di macchine per l’accesso aereo. Oggi, per la prima volta, vengono presentati nove nuovissimi modelli elettrici a pantografo.
 
Entro la fine del 2017 la categoria di macchine JCB Access appena lanciate sul mercato sarà in grado di offrire un totale di 27 nuove piattaforme, comprese le macchine a pantografo, con bracci articolati e con braccio telescopico. 
 
Questa straordinaria novità è stata concepita per guadagnare una fetta di un mercato con previsione di vendita di 130.000 unità ogni anno e un fatturato annuo di 8 miliardi di dollari. Le piattaforme aeree sono ormai diffuse in tutto il mondo in applicazioni che richiedono un accesso temporaneo per lo svolgimento di lavori in quota, segnatamente nei cantieri.
Lord Bamford ha dichiarato: "Il mercato di accesso è un mercato mondiale a tutti gli effetti, che offre enormi opportunità di crescita per JCB. È un mercato pronto ad accogliere un nuovo fornitore con la capacità di offrire un’assistenza sul prodotto ai vertici della categoria con disponibilità 24 ore su 24. 770 concessionari JCB e 2.200 depositi possono garantire l’assistenza che i clienti globali si aspettano."
 
I nuovi prodotti di accesso aereo JCB, progettati internamente per soddisfare le esigenze delle società di noleggio e degli appaltatori in tutto il mondo, saranno inizialmente offerte nel Regno Unito, in Francia, in Germania e Nord America.  
 
La gamma JCB Access è stata certificata da TUV, garantendo i più alti standard di qualità del prodotto  oltre alla piena conformità alle più recenti normative ANSI e CSA.  
 
Lord Bamford ha aggiunto: "I clienti di questo settore dispongono ora di un’alternativa di grande credibilità, con una gamma di prodotti progettati e certificati secondo uno standard di livello superiore. Siamo entusiasti delle possibilità che essa offre ai clienti del settore del noleggio, che conosciamo già molto bene."
 
La rete dei concessionari JCB sta ricevendo l’adeguata formazione di vendita e assistenza per garantire un servizio di supporto di prima classe sulle varie gamme delle piattaforme di accesso aereo. Il sistema telematico LiveLink di JCB sarà integrato di serie su tutti i bracci, mentre sarà disponibile come opzione sulle piattaforme a pantografo.
 
Entro la fine del 2017 la gamma di piattaforme di accesso aereo JCB comprenderà:
Nove sollevatori a pantografo elettrici e tre diesel da 4,6 m (15') a 13,8 m (45’)
Cinque bracci articolati (quattro diesel e uno elettrico) da 14,9 m (49') a 24,6 m (81’)
10 bracci telescopici diesel da 20,6 m (67') a 41,6 m (136')
 
Il peso dei sollevatori a pantografo è compreso tra 1.330 kg e 3.366 kg. I due modelli più piccoli (S1530e e S1930e) sono dotati di piattaforme da 1,64 m di lunghezza e 0,76 m di larghezza, mentre tutti i modelli di dimensioni maggiori montano piattaforme da 2,5 m di lunghezza, ad eccezione del modello più grande S4550E che è caratterizzato da un’area di lavoro di lunghezza pari a 2,64 m. Le macchine sono caratterizzate da una capacità nominale di carico del cestello di 227 kg fino a un massimo di 550 kg.
 
 
Le piattaforme elettriche a pantografo sono alimentate da quattro batterie da 6 V o 12 V, con azionamento idraulico. Successivamente, ne corso del 2017, saranno introdotti tre modelli diesel.
 
Nel 2017 JCB introdurrà quattro bracci articolati, con altezze delle piattaforme comprese tra 14,9 m (49') e 24,6 m (81’). Tutti e quattro i modelli saranno prodotti in allestimento quattro ruote motrici e due ruote sterzanti, garantendo una pendenza massima superabile fino al 40% e una velocità massima di guida con piattaforma in posizione di massimo richiamo fino a 7 km/h. A ciò si aggiungerà, nel terzo trimestre dell’anno, un modello con braccio articolato elettrico AJ45E con altezza piattaforma di 13,7 m (45’). Il modello elettrico è dotato di due ruote motrici e due ruote sterzanti, con pendenza massima superabile fino al 30%.
 
Il braccio articolato AJ50D diesel è azionato da un motore Perkins, mentre gli altri tre modelli articolati e tutti i modelli telescopici utilizzano il motore JCB by Kohler già collaudato su molte delle macchine compatte di JCB. Questi motori soddisfano tutte le normative sulle emissioni Tier 4 Final, risultando quindi perfettamente idonee per il mercato nordamericano ed europeo. Le capacità di carico variano da 227-250 kg, sufficienti per ospitare due occupanti equipaggiati delle necessarie attrezzature.
 
Nel corso del 2017 sarà aggiunta una gamma di 10 bracci telescopici diesel con altezze piattaforme comprese tra 20,6 m (67') e 45,6 m (135'). Le tre gamme di modelli presenteranno numerosi componenti in comune.
 

 

 


Notizia del socio:

Contattaci

Campi Richiesti *