Associazione Distributori e Noleggiatori di Beni Strumentali

Affrontare la crisi: come si comportano i noleggiatori Assodimi ha intervistato alcuni noleggiatori per capire come stanno agendo e cosa prevedono

Affrontare la crisi: come si comportano i noleggiatori

  • 07/04/2020
Assodimi ha intervistato alcuni noleggiatori per capire come stanno agendo e cosa prevedono

Assodimi ha condotto un breve studio su come i noleggiatori stanno affrontando questo periodo, e come intendono affrontare il prossimo futuro.
 
Le aziende di noleggio che hanno deciso di restare aperte, seppur con personale ridotto, hanno seguito le prescrizioni ministeriali in termini di tutela dei lavoratori consegnando loro dispositivi di protezione individuale. Per tutti i lavori che lo permettono i dipendenti stanno operando in modalità smart working. Diverse aziende hanno predisposto postazioni all’aperto per il ricevimento e il contatto con i clienti. Persone e postazioni di lavoro vengono  sanificati almeno una volta al giorno mentre mezzi ad ogni ingresso e uscita.

Molte aziende hanno deciso di sfruttare questo periodo di stop per incrementare la formazione dei dipendenti e aggiornare i processi con clienti. Ad esempio creare dei brevi video tutorial sul corretto utilizzo delle macchine e attrezzature, e digitalizzare della modulistica.
Proprio la digitalizzazione e l’ottimizzazione del tempo possono offrire importanti opportunità per le aziende di noleggio: per esempio vedere online i clienti può essere più efficace della telefonata e più veloci della visita. 

Pur essendo difficile interpretare il prossimo futuro una chiave di lettura interessante potrebbe essere quella della diversificazione del parco noleggio (anche come concetto di comunicazione del parco), così da penetrare in più settori.
 
Un problema che tutte le aziende di noleggio dovranno affrontare, oltre al calo dei fatturati, sarà quello relativo agli insoluti. Come consigliato anche dal presidente Brunelli sarà importante per i noleggiatori adottare una linea comune: comunicare con gli associati eventuali clienti insolventi e non adottare politiche di prezzo volte solo ad accontentare il cliente per recuperare il fatturato perso.
Tuttavia i noleggiatori sono concordi sull’importanza di onorare le scadenze con i propri fornitori ed i propri dipendenti. Per questi ultimi diverse aziende stanno pensando di ricorrere alla cassa integrazione in deroga se necessario.
 
Tutti i noleggiatori intervistati stanno apprezzando il lavoro che Assodimi sta svolgendo in termini di informazione e approfondimento dei vari decreti. La condivisione di informazioni e idee è l’arma che rende forte l’associazione; formazione e professionalizzazione potrebbero essere un ottimo servizio per i soci in questo periodo.

 

CONTATTACI