Associazione Distributori e Noleggiatori di Beni Strumentali

È nato un nuovo ragno nella famiglia CTE TRACCESS: il più alto della gamma, TRACCESS 270 Il nuovo modello si aggiunge alla gamma dei ragni CTE

È nato un nuovo ragno nella famiglia CTE TRACCESS: il più alto della gamma, TRACCESS 270

  • By CTE
  • 22/06/2021
Il nuovo modello si aggiunge alla gamma dei ragni CTE

“Innovare, sempre. Per rendere più semplice il lavoro delle persone”. Questa è la filosofia CTE e da questi princìpi è nata la nuova piattaforma cingolata TRACCESS 270.
Il nuovo modello si aggiunge alla gamma dei ragni CTE che già comprende TRACCESS 135, TRACCESS 160, TRACCESS 170, TRACCESS 200 e TRACCESS 230 e va ad ampliarla raggiungendo la massima altezza prodotta da CTE prima d’ora per i suoi ragni. Un grandissimo risultato che si inserisce all’interno della svolta strategica iniziata nel 2019 da CTE con il rinnovamento e l’ampliamento della sua gamma ragni con l’obiettivo di diventare uno dei player decisivi di questo settore.

PERFORMANCE
- Altezza di lavoro: 27 m
- Sbraccio: 14 m
- Portata: max 250 kg
- Motore diesel Kubota D902, 3 cilindri (+ 48 V AC + 110/220 V AC sempre operativo per manovre di recupero di emergenza e per utilizzo ibrido)

DIMENSIONI
- Lunghezza: 6.471 mm
- Larghezza: 1.470 mm
- Altezza: 2.045
- Peso: 4.350 kg

IL MODELLO
Nasce come evoluzione del già noto e affidabile TRACCESS 230 ma con l’aggiunta di numerose innovazioni, la principale è la presenza di S3 EVO, la più avanzata tecnologia per il sistema di gestione in tempo reale delle prestazioni delle piattaforme aeree. Grazie ad esso, è possibile posizionare ogni singolo stabilizzatore in una diversa posizione. Posizionati gli stabilizzatori, si procede con la stabilizzazione automatica della piattaforma.
Un’altra interessantissima innovazione è rappresentata dal quadro comandi: un radio comando wireless utilizzabile sia da terra che in navicella. Il quadro comandi unico sia per la postazione da terra che in navicella consente tutte le funzioni e manovre disponibili (es. stabilizzazione automatica, home function). Il display grafico permette di avere sotto controllo e visualizzare quali sono le manovre consentite: ad esempio, nel caso delle manovre di stabilizzazione, tutti i comandi saranno disponibili quando l’operazione di stabilizzazione sarà completata. Grazie ad S3 EVO, ogni singola manovra è controllata dal sistema che, attraverso la grafica integrata a display, indica quale manovra è consentita. Tutto ciò per garantire all’operatore di poter lavorare in assoluta sicurezza.
In aggiunta, è disponibile come accessorio anche una seconda console comandi a filo fissa in navicella.TRACCESS 270 dispone di tutti gli automatismi necessari ad una gestione efficiente del mezzo, quali:

- Regimazione automatica del motore
- Gestione Smart dell’elettropompa
- Chiusura ed apertura automatica
- Rampe e rallentamenti
- Centratura automatica del cesto
- Anticollisioni automatiche
- Manovre simultanee, proporzionali con antisaturativo

Altra importante novità per la sicurezza, TRACCESS 270 può traslare con il jib sollevato, molto utile in caso di terreni in pendenza. Grazie alla funzione “rise&drive” del jib la traslazione può avvenire senza alcuna difficoltà su terreni in pendenza o su rampe mantenendo il mezzo assolutamente stabile. Ulteriore attenzione alla sicurezza dell’operatore è data dalla presenza del dispositivo di antischiacciamento in navicella (disponibile come optional).

MOTORIZZAZIONE
Una straordinaria caratteristica di TRACCESS 270 è la presenza di 3 diverse motorizzazioni contemporaneamente: motore diesel, pacco batterie AGM Deep Cycle che forniscono energia per circa un’ora di lavoro e alimentano un motore AC da 48 V, e quando le batterie sono in fase di esaurimento, è possibile attaccare la piattaforma alla rete elettrica, grazie alla presa 220V o 110V multi voltaggio per un utilizzo world wide. Una soluzione dunque totalmente ibrida per operare all’interno o all’esterno.

TRACCESS 270 è davvero una piattaforma molto prestante, con movimenti fluidi e veloci. Perfetta per la manutenzione del verde, per la pulizia delle facciate e degli edifici e per tutte le applicazioni in cui l’accesso avviene su terreni accidentati.

L’arrivo di questo nuovo modello rappresenta appieno la affascinante sfida che CTE sta intraprendendo per i prossimi anni, cioè di ricoprire un ruolo di leadership in un mondo – quello dei ragni – in cui non sempre ha giocato un ruolo da protagonista, avendo le piattaforme autocarrate come core business.

Marco Govoni, Direttore Commerciale di CTE, dichiara: “È con grande soddisfazione che a nome di tutto il Team CTE do il benvenuto TRACCESS 270 che apre le porte ad una nuova generazione di TRACCESS che, tra le altre cose, annovera la nostra migliore tecnologia S3 EVO, già utilizzata sulle autocarrate di nostra produzione. Con l’ingresso di questo modello CTE compie un ulteriore step di crescita nel proprio percorso strategico che vede la nostra Azienda desiderosa e determinata ad essere uno dei protagonisti principali nel mondo degli spiders”.

CONTATTACI